samedi 13 février 2010

Communiqué






Action du 13 février 2010 – Paris

Samedi 13 février 2010, dans l’après-midi et durant une heure, des membres de la Fédération Anarchiste et des camarades qui se sont joints à eux ont occupé la péniche qui sert de QG de campagne électorale à Valérie Pécresse, candidate UMP aux élections régionales de mars 2010. Par cette action, qui s'inscrivait également dans le cadre de la campagne internationale contre les centres de rétention menée par l’Internationale des Fédérations Anarchistes, nous entendions protester contre la répression qui frappe toutes les composantes du mouvement social : sans papiers en grève ou accusés d'avoir brûlé un centre de rétention (centres qui ne devraient même pas exister), des membres d'une prétendue menace anarcho-autonome jetés en prison sous régime anti terroriste, des syndicalistes jugés, des antifascistes arrêtés, criminalisés... les exemples sont nombreux et ne cessent de se multiplier. Tout ceci vise à faire taire celles et ceux qui s'opposent au système en dehors du jeu électoral.
La péniche, occupée par une trentaine de personnes non-violentes mais déterminées (armées de confettis et de serpentins), a été recouverte d’une banderole proclamant « Ne nous laissons pas terroriser par l’Etat ». Elle était également ornée de drapeaux de pirates du plus bel effet.

Bien entendu, la police est arrivée rapidement sur les lieux. Nous avons même eu droit à la brigade fluviale, en combinaison néoprène très seyantes, et équipée de cagoules, comme il se doit. La police de district, elle, habillée en « robocops », était également de la partie.
Alors que le chef de la police s’était engagé (devant les caméras des médias présents) à ne pas effectuer de contrôles d’identités, la promesse était bien entendue trahie cinquante mètres plus loin et cinq minutes plus tard, après le départ groupé des militant(e)s. Chacun a sa conception de la parole donnée.
La nôtre, elle, reste et restera la même :
Nous n'aurons de cesse, même réprimés, de rester pirates: les pirates de ce système !

des membres de la Fédération Anarchiste

--------------------------------------------
Comunicato
Azione del 13 febbraio 2010 - Parigi – Francia

Sabato 13 febbraio 2010, nel pomeriggio e durante un'ora, dei membri della Federazione Anarchica e dei compagni che si sono giunti a loro hanno occupato la chiatta che funge da Q.G. di campagna elettorale a Valérie Pécresse, candidata UMP alle elezioni regionali di marzo 2010.
Con quest'azione, che si iscriveva anche nel quadro della campagna internazionale contro i centri di ritenzione condotta dall'internazionale delle federazioni Anarchiche, intendevamo protestare contro la repressione che colpisce tutte le componenti del movimento sociale : senza documenti in sciopero o imputati di avere bruciato un centro di ritenzione (centri che non dovrebbero neppure esistere), dei membri di una presunta minaccia anarcoautonoma sbattuti in prigione sotto regime antiterroristico, dei sindacalisti giudicati, degli antifascisti arrestati, criminalizzati… gli esempi sono numerosi e non cessano di moltiplicarsi.
Tutto ciò per lo scopo di fare tacere quelle e quelli chi si oppongono al sistema oltre al gioco elettorale.
La chiatta, occupata da una trentina di persone non violente ma determinate (armate di coriandoli e di serpentine), è stata coperta di una banderuola che proclama “non lasciamoci terrorizzare dallo Stato”. Era anche decorata di bandiere di pirati del più bell'effetto.

Naturalmente, la polizia è arrivata rapidamente sui luoghi. Abbiamo anche avuto diritto alla brigata fluviale, con tute neoprene molto convenienti, e fornita di cappucci, come si deve. La polizia di zona, vestita “da robocops”, era anche della parte.
Mentre il capo della polizia si era impegnato (dinanzi alle telecamere dei mass media presenti) a non effettuare controlli di identità, la promessa fu tradita cinquanta metri dopo e cinque minuti più tardi, un volta la partenza raggruppata dei militanti. Ciascuno ha la sua concezione della parola data.
La nostra, resta e resterà la stessa : Non avremo tregua, anche repressi, di restare pirati : i pirati di questo sistema !

Membri della Federazione Anarchica
----------------------------------------------------------------------------
Comunicato
Azione del 13 febbraio 2010 - Parigi – Francia

Sabato 13 febbraio 2010, nel pomeriggio e durante un'ora, dei membri della Federazione Anarchica e dei compagni che si sono giunti a loro hanno occupato la chiatta che funge da Q.G. di campagna elettorale a Valérie Pécresse, candidata UMP alle elezioni regionali di marzo 2010.
Con quest'azione, che si iscriveva anche nel quadro della campagna internazionale contro i centri di ritenzione condotta dall'internazionale delle federazioni Anarchiche, intendevamo protestare contro la repressione che colpisce tutte le componenti del movimento sociale : senza documenti in sciopero o imputati di avere bruciato un centro di ritenzione (centri che non dovrebbero neppure esistere), dei membri di una presunta minaccia anarcoautonoma sbattuti in prigione sotto regime antiterroristico, dei sindacalisti giudicati, degli antifascisti arrestati, criminalizzati… gli esempi sono numerosi e non cessano di moltiplicarsi.
Tutto ciò per lo scopo di fare tacere quelle e quelli chi si oppongono al sistema oltre al gioco elettorale.
La chiatta, occupata da una trentina di persone non violente ma determinate (armate di coriandoli e di serpentine), è stata coperta di una banderuola che proclama “non lasciamoci terrorizzare dallo Stato”. Era anche decorata di bandiere di pirati del più bell'effetto.

Naturalmente, la polizia è arrivata rapidamente sui luoghi. Abbiamo anche avuto diritto alla brigata fluviale, con tute neoprene molto convenienti, e fornita di cappucci, come si deve. La polizia di zona, vestita “da robocops”, era anche della parte.
Mentre il capo della polizia si era impegnato (dinanzi alle telecamere dei mass media presenti) a non effettuare controlli di identità, la promessa fu tradita cinquanta metri dopo e cinque minuti più tardi, un volta la partenza raggruppata dei militanti. Ciascuno ha la sua concezione della parola data.
La nostra, resta e resterà la stessa : Non avremo tregua, anche repressi, di restare pirati : i pirati di questo sistema !

Membri della Federazione Anarchica

bton.arme@gmail.com
http://beton-arme.blogspot.com/

-----------------------------------------------------------------------------------

2 commentaires:

André a dit…

Salut à vous !
Belle action. Toutes nos félicitations ! Rejoindrez-vous les groupes Naphta et UARA !, le 27 mars à Chauny pour la manif antifa ? Nous l'espérons.
Salutations antifascistes et libertaires !

André a dit…

U.A.R.A !
coordinationlibertaire@gmail.com